Foto Carlo di Ampezzo

Foto Carlo di Ampezzo
Il nostro bellissimo paesello con tutta la Valle del Tagliamento. Quella nontagna a Punta è il Monte Amariana che svetta sopra Tolmezzo.

domenica 15 marzo 2009

Biscotti quaresimali

Nonostante le bizze del forno, che sta esalando gli ultimi respiri, sono riuscita a sfornare dei buoni biscotti che ho copiato paro paro alla ricetta di : www.ricettebarbare.blogspot.com/ (Ricetta della Pasticceria Laboratorio del Dolce di Udine )


BISCOTTI QUARESIMALI

600 g farina 00
240 g zucchero
240 g burro
3 uova
100 g latte
10 g ammoniaca
un pizzico di sale
buccia di 1 limone grattugiato

Ho messo tutto nel Ken con l’ammoniaca sciolta nel latte.
Lasciare riposare in frigorifero.
Dopo il riposo, formare delle palline grosse quanto una noce, appoggiarle sulla placca ricoperta con carta forno e infornare a 180° per 15/20 minuti.
*** vi ricordo che il mio forno è bizzarro perciò teneteli d’occhio, appena iniziano a prendere colore, toglieteli.
Lasciarli raffreddare e spolverare di zucchero a velo.
Sono abbastanza morbidi, profumati e non troppo dolci.

Mantenete le palline distanti ... in cottura si allargano

Non sono una brava pasticcera, però sono veramente buoni.
Non li ho spolverati di zucchero a velo per accontentare i miei Orsi.


8 commenti:

Mestolo e Paiolo ha detto...

Ciao Rosetta,
ci sono...ci sono, sento la primavera che arriva ma ci sono. Niente male queste delizie quaresimali!
Un abbraccione,
Stefanone

Bosina ha detto...

Ehi, che meraviglia! E' da tanto che cerco una ricetta collaudata per i quaresimali: questi li provo di sicuro! Grazie Rosetta e buon inizio di settimana

Rosatea ha detto...

Stefanooo ! che fai, ti metti al sole come le lucertole e dormicchi come i ghiretti !
Buon inizio settimana
Bacione
Mandi

Rosatea ha detto...

Falli Laura, sono veramente buoni, se ti capita guardali nel blog di Barbara, sono molto più belli ... ma tu sai già che con i lievitati ho sempre litigato un pò e se metti in conto anche il forno, posso sentirmi soddisfatta.
Un bacione e buon inizio settimana anche a te.
Mandi

Barbara ha detto...

Sono passata a dare un'occhiata ;-))) e ti rispondo anche qui: i miei li ho lasciati un'oretta in frigo prima di formare le palline. Volendo credo che si possano lasciare a riposare ancora un poco, magari dopo avergli già dato la forma, con tutta la teglia intendo. Mi consola il fatto che neppure tu sei riuscita a stendere l'impasto e formare dei rombi: troppo morbido l'impasto!!!!!!!!

Maurina ha detto...

E' troppo bello ... quando torni dalla montagna hai una carrellata di novita' da raccontarci ....
p.s. niente piu' spam!!

Rosatea ha detto...

Barbara, se avessi un frigorifero gigante potrei mettere dentro la teglia, ma con quel piccolo frigor da incasso non saprei proprio come fare.
Piuttosto pensavo che si potrebbe già livellare l'impasto in un piatto da pizza (foderato con cartaforno) ... questo in frigor ci sta e poi stendere l'impasto dovrebbe essere più facile.
Ti dico questo perchè mi sono accorta che tolto l'impasto dal frigor, la superficie era abbastanza solida, mentre sotto era morbida.
A mio marito sono piaciuti, la nonna (mia mamma) è felice come non mai, ha detto che non ne ha mai mangiati di così morbidi e buoni.
Venerdì ho tutti i ragazzi a casa e se non ci sono contrordini li preparo nel modo che ti ho detto e poi ti faccio sapere.
Buon inizio settimana anche a te.

Rosatea ha detto...

Maurina, le articolazioni magari sono acciaccate ma grazie al cielo ho la testa che è sempre un vulcano effervescente ! :)))
Buon inizio setttimana
Mandi