Foto mia

Foto mia
Lavoro amigurumi eseguito dalla mia amica di Ampezzo, Alda Varnerin. Ha mani veramente d'oro, i suoi lavori sono sempre precisi.

sabato 18 aprile 2009

Mi vien da ridere - libro







Mi ven di ridi di Romeo Patatti - il balonir cjargnel
Edizione Promodisc 2008
Stampa: Grafiche Buiesi di Madonna di Buja (UD)

Lo sapete tutti chi sono gli “Angeli del sorriso” vero ?
Sono quelle persone che volontariamente vanno (senza scopo di lucro) negli Ospedali dei bambini, nei Centri anziani e altrove, per portare un sorriso, una carezza, una parola buona …
Ho conosciuto recentemente uno di questi Angeli “Romeo Patatti”, era stato invitato domenica 29.3 u.s. al Centro Anziani di Ampezzo, ero ancora lì sui miei monti e così l’ho visto all’opera.
Romeo è una persona squisita, gioviale che racconta barzellette a ruota libera con una disinvoltura sbalorditiva, è un comico nato.
Per l’occasione ha presentato il suo nuovo libro di barzellette, una più ridanciana dell’altra, vi assicuro che gli anziani non si sono stancati di ascoltarlo e battevano le mani entusiasti.
Ecco, vi presento questo bel libro che ho letto con vero piacere e, molto spesso con le lacrime agli occhi dal gran ridere.
Non preoccupatevi del dialetto, c’è la perfetta traduzione in italiano.
A voi le coordinate del libro, non vi pentirete di averlo acquistato.

La giovane direttrice del Centro Anziani di Ampezzo e Romeo Patatti

Romeo Patatti con la moglie che in alcune barzellete gli fa da spalla

Romeo, la Direttrice, Francesco con la fisarmonica e accanto Adriana la mamma di Francesco

Il saluto fra Francesco e Romeo

Da qui in poi alcuni fotogrammi della mimica di Romeo mentre racconta le barzellette








Al suono della fisarmonica, la Direttrice danza con un'ospite del Centro

2 commenti:

chiara ha detto...

e' un bel reportage fotografico...carico di significato.
un bacio!

Rosetta ha detto...

Grazie Chara, magari le foto non sono molto belle, ma ho tagliato le immagini degli anziani per rispettare la privacy.
Sono tutti nonnetti o nonnette el paese, che vado a trovare ogni 15 giorni quando sono sui miei monti.
Mandi