Foto mia

Foto mia
Lavoro amigurumi eseguito dalla mia amica di Ampezzo, Alda Varnerin. Ha mani veramente d'oro, i suoi lavori sono sempre precisi.

sabato 5 dicembre 2009

Risotto della nonna

La nonna Ellis (così la chiamano i ragazzi, però il suo nome è Eletta), è la mia mamma e ha 83 anni.
Abitiamo sulla stessa scala, lei al primo piano, io al terzo … da un po’ di tempo si è messa di buzzo buono a farmi dannare, non vuole più farsi da mangiare e io, fra alti e bassi non sono capace di dirle sempre di no e di non fargliene.
Prima le preparavo solo il pranzo di mezzogiorno, ora si è impuntata che lo vuole anche alla sera. Non è per non farglielo per carità, però sia il medico di famiglia che il cardiologo mi hanno consigliato di oppormi, deve farlo da sola per non lasciarsi andare e ultimamente si sta lasciando andare di brutto.
Vabè, non voglio tediarvi oltre, questo è un riso veloce che le preparo qualche volta alla sera …
Pur essendo nata nella Lomellina, terra del riso, non lo amo molto e quindi lo faccio di rado. A mamma invece piace e questo piatto semplicissimo lo chiamo “il risotto della nonna” … a volte glie lo preparo con lo speck oppure con il prosciutto, questa volta l’ho fatto anche per gli Orsi nel modo seguente.

RISOTTO della NONNA

per 3 porzioni

300 g riso carnaroli
1 ½ luganeghe (erano avanzate quando ho fatto gli involtini)
1 pezzo di salame affumicato della montagna
2 spicchi di aglio
2 cucchiai di panna
1 noce di burro
1 ciuffetto di prezzemolo tritato grossolanamente
1 generosa manciata di formaggio montasio grattugiato (Renzooo :-))) )
1 dado per brodo Star
acqua calda

Sciogliere il burro con l’aglio nel wok, lasciare rosolare un istante e poi aggiungere la luganega o salsiccia sbriciolata e il salame tagliato a dadini.
Rosolare molto bene e poi tostare il riso. Spegnere e lasciare riposare un’oretta (di solito lo preparo sempre per tempo).
Riprendere il riso e appena inizia a sfrigolare versare l’acqua bollente e il dado.
Verso fine cottura aggiungere la panna e il formaggio grattugiato.
Terminare la cottura e prima di spegnere spruzzare con il prezzemolo.
Mescolare, spegnere e servire molto caldo.

4 commenti:

Solema ha detto...

Lo so bisognerebbe essere decisi con le nonne, ma tant'è, siamo nonne anche noi!! Ha ragione però a volere anche la cena, se fai queste delizie!!
Auguro a te, a nonna e a tutta la tua famiglia una serena domenica!!

LISA51 ha detto...

Sai ti capisco è difficile accettare che la nostra mamma non è più quella sempre operosa e attiva come una volta.Ora tocca a noi occuparci di loro;tanti auguri per la tua mamma,mandi mandi Lisa.

Rosetta ha detto...

Solema, ti tiro il collo :-))) !
Grazie per gli auguri che ricambio di tutto cuore.
Mandi

Rosetta ha detto...

Lisa, il fatto è che la mia mamma non è troppo facile da gestire, vuole comandare e ficcare il naso in casa nostra con le conseguenze che ne seguono ...
Buone feste Lisa
Mandi mandi