Foto Carlo di Ampezzo

Foto Carlo di Ampezzo
Il nostro bellissimo paesello con tutta la Valle del Tagliamento. Quella nontagna a Punta è il Monte Amariana che svetta sopra Tolmezzo.

sabato 6 marzo 2010

Aceto di Aurora

Questa ricetta è di Aurora l’ho copiata dal suo sito www.ilcortiledellematte.com … anche se dovrò aspettare 60 giorni prima dell’assaggio, l’ho preparato perché mi fido dell’autrice della ricetta.
Se è come penso, avrò risolto un traffico acetoso che ogni tanto mi porta mugugni …
Orsogrigio vuole solo aceto di vino e Orsino l’aceto balsamico eee, quando devo condire due insalate sono spesso “ddolori” perché distrattamente le condisco solo con un tipo di aceto oppure le condisco due volte con tutti e due i tipi di aceto, insomma, tutto un rebelot .
In questo modo dovrei avere un aceto che va bene per tutti e due i miei plantigradi.


ACETO di AURORA

In una bottiglia di vetro da 1 lt, versare due dita di aceto balsamico di Modena e poi sopra versare aceto di vino, possibilmente genuino e non dozzinale da supermercato. Tappa e lascialo in dispensa (mai in cantina) per 60 giorni. “Dopo due mesi ne esce un aceto per insalata che è la fine del mondo, non è dolce, non è acido, ma è profumatissimo. “

*** Ebbene, io l’ho preparato ma dovrò aspettare sino al 3 maggio prima di assaggiarlo …
Credo sulla parola Aurora che mi ha dato la ricetta.

Nessun commento: