Foto mia

Foto mia
Lavoro amigurumi eseguito dalla mia amica di Ampezzo, Alda Varnerin. Ha mani veramente d'oro, i suoi lavori sono sempre precisi.

venerdì 26 novembre 2010

Svizzere di zucca e fiocchi di patate al forno

Questa sera svizzere
Consensi, un no – un ni – un entusiastico sì
Orso grigio ha detto che gli ho rovinato il pranzo, la zucca si sa che è dolciastra, però non ha gradito.
Orsino ha detto che gli piacevano e e no
La morosina ha detto con entusiasmo yes, a lei è piaciuto molto il sapore dolce
Forse anche l’abbinamento non era azzeccato.
Bò, la prossima volta le farò dolci con lo zucchero e la cannella


SVIZZERE di ZUCCA e FIOCCHI DI PATATE al FORNO

zucca cotta al forno, (purtroppo non l’ho pesata)
1 busta di fiocchi di patate per purè (per ½ lt di latte)
1 uovo
formaggio grattugiato montasio a piacere
un pizzico di erbe di provenza
1 scalogno grandetto
1 cucchiaio di olio + quello necessario per ungere la carta forno
latte
1 cucchiaio di olio per l'impasto + olio per la placca
sale poco
pepe quanto vi piace
sale e pepe q.b.

In una capiente terrina ho messo la zucca cotta al forno senza la buccia :-)))
(nel senso che non mi spacco le manine per togliere la scorza, bensì la cuoccio con la sua buccia, una volta cotta è facilissimo separarla dalla polpa.)
Aggiungere tutti gli ingredienti, compreso lo scalogno tritato, .
Con la manina, impastare bene tutto.
Lasciare riposare un’oretta o anche più, affinchè i fiocchi di patate si gonfino.
Alla fine, se il composto risulta molle, aggiungere farina di riso o quella che avete per addensarlo.
Mescolare ancora e formare le svizzere con l'apposito attrezzino.
Depositateli su una placca foderata con carta forno unta d’olio e cuocere girandoli 1 volta, finchè sono dorati da ambo le parti.

Preriscaldare il forno a 200° e cuocere circa 30 minuti
(forno è balordo perciò regolatevi voi)

impasto della zucca

Placca con farta forno, l'olio va spennellato

Procedere per formare le svizzere



SVIZZERE ALLO SCALOGNO

Tritare lo scalogno o quanti ne volete voi, soffriggeteli con olio e burro con un pizzico di sale grosso.
Quando iniziano ad imbiondire, bagnare con 1/2 bicchiere di vino bianco.
Lasciare evaporare e unire le svizzere con 1 bicchiere di acqua bollente, nel quale avrete sciolto il triploconcentrato di pomodoro.
Lasciare cuocere piano, finchè il sughetto si è comletamente ristretto.

8 commenti:

LISA51 ha detto...

Buona idea,grazie.A presto,Lisa.

Rosetta ha detto...

Ciao Lisa.
Mandi

germana ha detto...

che bella idea, ho in casa sia l'una che gli altri.
Mandi mandi

zagara ha detto...

particolare questa ricetta deve essere anche molto buona.
grazie per essere passata da me e per il commento.
baci

Cristina B. ha detto...

ciao Rosetta!, ti ricordi di me? tutto bene nel "tuo" Ampezzo?
bella la tua ricettina, me la segno per i miei mostri!
mandi

Rosetta ha detto...

Ciao Cristina, certo che mi ricordo, falle, sono dolci ma sono molto buone.
Mandi

pâtes et pattes ha detto...

E' verametne un'idea originale, colorata e saporita. Baciotti Helga e Magali

Rosetta ha detto...

A mio avviso anche buone, solo che il dolce con il salato nona tutti piace.
Baciotti
Mandi