Foto mia

Foto mia
Lavoro amigurumi eseguito dalla mia amica di Ampezzo, Alda Varnerin. Ha mani veramente d'oro, i suoi lavori sono sempre precisi.

sabato 8 gennaio 2011

Patate svedesi - alcune ricette


PATATE SVEDESI alcune ricette
Queste patate a fisarmonica sono molto semplici, le conoscevo ancora dai tempi in cui frequentavo il forum di Cucinait, da allora le ho cucinate in tanti e svariati modi, perché in casa siamo un po’ patatofili.
Dalla Morosina di Matteo che è stata in Finlandia per studio, ho saputo che questa preparazione è tipica svedese e prende il nome del ristorante in cui vennero servite nel 1700 : l’Hasselbacken.
La ricetta originale non la conosco, però la cottura permette di ottenere una croccantezza particolare, mentre l’interno morbidoso, assorbe tutti i sapori che ognuno vuole aggiungere.
Non ho mai fatto foto, perché in casa me le divorano ancor prima di servire in tavola … sembra quasi che le gradiscano meglio degli antipasti perciò le foto che vedete sono prese dal web e non le ho classificate, perché con siti diversi.



TAGLIO per PATATE SVEDESI
Sbucciare lavare e asciugare le patate.
Ogni patata appoggiarla fra due stecchi da spiedo e tagliare le fette regolari, affondando la lama sino a quando si appoggia sugli stecchi:
in sostanza la patata ha il taglio a fisarmonica, unita in basso e mai tagliata completamente.



PATATE SVEDESI allo SPECK
(questa è la più gettonata)
per 4 persone
8 patate uguali
4 bustine di “fogliette” di speck (si trovano al supermercato e sono molto indicate per questa preparazione.
2 spicchi di aglio (sbucciato e tagliato in 4)
rametti di rosmarino
8 funghi secchi rinvenuti
pepe
olio o burro
carta stagnola

Tagliare le patate come sopra, sfogliarle leggermente e appoggiare ogni patata su pezzi di carta stagnola sufficiente per chiudere a pacchetto ogni patata.
Fra una fetta di patata e l’altra, inserire una foglietta di specke pepare.
In ogni pacchetto inserire 1 pezzetto di aglio, 3 aghetti di rosmarino e 1 fungo secco rinvenuto in acqua calda.
Condire con fiocchetti di burro o con un filino di olio.
Chiudere la carta stagnola a pacchetto e infornare a forno preriscaldato 200/220° per 30/45 minuti (dipende dal forno e dalla grandezza delle patate).



PATATE SVEDESI MOLTO GOLOSE
per 4 persone
8 patate uguali
1 spicchio di aglio
un bel cucchiaione di aghetti di rosmarino fresco
1 foglia di salvia
150 g di lardo o pancetta coppata
sale e pepe
8 fogli di carta stagnola

Tagliare le patate a fisarmonica
Preparare un buon battuto finissimo con il lardo, l’aglio, il rosmarino, la salvia, il sale e abbondante pepe.
Appoggiare ogni patata in un foglio di carta stagnola.
Allargare leggermente i petali delle patate e distribuire il battuto.
Chiudere la stagnola a pacchetto e infornare a forno preriscaldato a 200/220° per 30/45 minuti (dipende dal forno e dalla grandezza delle patate).





PATATE SVEDESI al BURRO FUSO
bomba calorica
per 4 persone
8 patate non troppo grosse (circa 80-90 gr. l'una)100 gr. di burro lurpack salato 1 cucchiaio di pan grattato fine1 cucchiaio di parmigiano o montasio o groviera grattugiatosalepepe al mulinello

Tagliare le patate come descritto
Sgranare leggermente i petali di patatee appoggiarle in una teglia leggermente imburrata sul fondo.
Appoggiare un fiocchettino di burro su ogni patata e infornare a 200/220° per 20 minuti.
Usare una parte del burro rimasto per amalgamarlo con il formaggio ed il pangrattato, spalmarlo sulle patate ed infornare di nuovo per altri 10 minuti.
Intanto fondere il rimanente burro sino a farlo diventare color nocciola.
Porzionare le patate nei piatti e cospargerle con il burro fuso ancora bollente.
(se avanza burro, tenetelo per altre preparazioni).




PATATE SVEDESI alla PIZZAIOLA
per 4 persone
8 patate uguali
4 pomodori secchi
1 spicchio di aglio
origano a piacere
sale e pepe
olio
carta stagnola

Tagliare le patate a fisarmonica
Appoggiarle su un foglio di carta stagnola sufficiente per chiudere a pacchetto ogni singola patata.
Tritare finemente i pomodorini secchi con l’aglio, versarli in una ciotola con l’olio, l’origano, pochissimo sale e pepe.
Amalgamare e distribuire questo composto su ogni patata, cercando di farlo penetrare fra una fetta e l’altra della patata stessa.
Chiudere a pacchetto la carta stagnola e infornare a forno caldo 200/200° per 30/45 minuti (dipende dal forno e dalla grandezza delle patate).




PATATE SVEDESI AFFUMICATE
per 4 persone
8 patate uguali
scamorza affumicata a fettine sottili
16 fette di pancetta affumicata
olio q.b.
carta stagnola

Procedere con le patate come descritto.
Su ogni foglio di carta stagnola stendere due fette di pancetta affumicata.
Appoggiare sopra una patata e fra una fettina e l’altra inserire ½ fetta di scamorza.
Condire con un filino di olio.
Chiudere le singole patate nella stagnola e infornare a forno caldo 200/220° per 30/45 minuti (dipende dal forno e dalla grandezza delle patate.


*** Indicazioni ve ne ho date, ora sbizzarritevi

12 commenti:

Makenia ha detto...

Anche noi patatofili...e questa mi mancava...e mi sbizzarrisco si...grazie...devono essere proprio buone!Quasi quasi comincio proprio domani!!Buona serata!!!!!

Rosetta ha detto...

Ciao Makenia, sono veramente buone,queste sono le ricette che preparo spesso, però se ho degli avanzi di salumi o formaggi, li uso tranquillamente.
Mandi

chamki ha detto...

Ricette tutte magnifiche, una meglio dell'altra, io le ho fatte sempre molto semplici ma di certo queste te le copio tutte. Buona domenica!

Rosetta ha detto...

Ciao Chamki, grazie per la visita.
Provale tutte. chi assaggia ritorna.
Mandi

il mondo di Iris ha detto...

Ciao Rosetta,
che ricette sfiziose,
oggi provo le patate con lo speck,
io adoro questi due ingredienti.
Grazie per il consiglio per la trapunta.
A presto
Angela

Edith Pilaff ha detto...

Grazie di essere passata dalle mie parti.Non conoscevo il tuo blog ed e' una magnificenza.Ho gia' dato una buona occhiata ed adoro tutte le ricette!
Bravissima,buona domenica.

Rosetta ha detto...

Angela, anche i miei uomini adorano la cucina semplice e buona.
Con queste patate e una banalissima bistecchina, riesco ad accontentarli bene.
Mandi

Rosetta ha detto...

Edit grazie della visita, anche il tuo blog mi è piaciuto parecchio.
Mandi

mamanluisa ha detto...

ciao mia cara, che buone le patate!mi ero quasi dimenticata come si preparano....gustosissime in tutti i gusti

Rosetta ha detto...

Ciao Mamanluisa, noi ne consumiamo tante di patate, sopratutto quando siamo in montagna. Lassù sono molto più buone come qualità.
Mandi

alma ha detto...

Rosetta, come ti ho già detto queste patate mi stuzzicano moltissimo. La prima volta che viene a pranzo Patrizia con famiglia al seguito le faccio, sono sicura che verranno apprezzate molto.
Alma

Rosetta ha detto...

Senz'altro Alma saranno felici.
Ho visto solo ora il tuo post, in ogni caso ti avevo già dato risposta in
www.ilcortiledellematte.com
Mandi