Foto mia

Foto mia
Lavoro amigurumi eseguito dalla mia amica di Ampezzo, Alda Varnerin. Ha mani veramente d'oro, i suoi lavori sono sempre precisi.

martedì 18 gennaio 2011

Sarago saporito

Un po’ di pesce non fa male vero ?
Al pari del baccalà lo mangerei anche a colazione, solo che per i miei devo sempre stare ore a spinarli. Non che mi dispiaccia per carità … ma santo cielo non possono togliersele da soli ?
Li ho viziati troppo e adesso è dura tirargli via i vizietti … pazienza.
Per questa ricetta, se non siete capaci, fatevi togliere le squame dei pesci.
Vi lascio qualche notizia presa qua e la sul web, le ho trovate interessanti.

SARAGO SAPORITO

Gli ingredienti sono per 1 sarago, quindi regolatevi di conseguenza

1 sarago
1 spicchio piccolo di aglio
prezzemolo
maggiorana
rosmarino
pangrattato
patate
½ limone
olio q.b

Tritare finemente l’aglio con gli aghi di rosmarino, il prezzemolo, la maggiorana e mescolare insieme a poco sale.
Riempire il pancino del sarago con questo battuto.
Versare un poco di olio in una teglia, appoggiare in un solo strato le patate tagliate a rondelle e sopra appoggiare il sarago farcito.
Aggiungere ancora un paio di spicchi d’aglio in camicia schiacciati.
Spolverare con abbondante pane grattugiato, poco sale e pepe.
Bagnare tutto con olio mescolato al succo di limone e un poco di tocai-friulano.
Cuocere nel forno preriscaldato a 180° per 20 minuti.

*** la volete una chicca ???Soprattutto per coloro che hanno un brutto approccio con il pesce (anch’io ho iniziato tardi ad avvicinarmi ai pesci che non fossero baccalà.

Lasciate sempre la testa attaccata al pesce … questo sarò cotto quando vedrete l’occhio completamente bianco … trascorsi i termini indicati sulle varie ricette, se il vostro pesce non ha ancora questo requisito, vuol dire che necessita ancora di cottura.

Uso in cucina
Il sarago è un pesce dalle carni pregiate e saporite, che si presta a ricette simili a quelle con cui si prepara l'orata: ottimo al forno, al cartoccio o alla brace, è anche usato per insaporire le zuppe di pesce.
Come pulire
Eliminate le interiora incidendo il dorso sotto le branchie, poi sciacquate bene sotto l'acqua corrente. Se è necessario, eliminate le squame passando il coltello dalla coda verso la testa. Se la ricetta lo prevede, si può anche sfilettare, mantenendo la pelle.
Curiosità
Il sarago è molto apprezzato per le carni saporite, semigrasse, ricche di sali minerali, che lo rendono un alimento adatto nelle diete ricostituenti per adolescenti, sportivi, convalescenti e anziani.
Il quadro si riferisce alla pesca del tonno, non ha nulla a che fare con il sarago, però mi è piaciuto tantissimo e l'ho pubblicato. preso dal web

4 commenti:

LISA51 ha detto...

Ma che bello questo post,la ricetta poi è troppo invitante.Tutto rispecchia il bel carattere che hai;beh! hai propio ragione,non bisogna mettere certe abitudini in famiglia,si vizia tanto al punto che quando non hai tempo per farlo,non sei benvoluta.Un bacione,Lisa.

Rosetta ha detto...

Ciao Lisa, hai ragione, i miei Orsi ormai li ho straviziati e sai quanto è dura la lotta.
Un abbraccione
Mandi

meris ha detto...

Scusami, giuro che non l'ho fatto apposta. Ero convinta di averti scritto. Il pesce, a noi di casa, piace tantissimo, specialmente il pesce azzurro. Anch'io lo cucino spesso, ed è nutriente e più buono del pesce pregiato. E anch'io lo debbo spinare tutto prima di metterlo in tavola... va beh, son o contenta così. Baci e mandi mandi

Rosetta ha detto...

Meris !!! credevo che non piacesse il pesce che peraltro è un alimento un pò particolare.
Comunque grazie per il tuo commento.
Mandi