Foto Carlo di Ampezzo

Foto Carlo di Ampezzo
Il nostro bellissimo paesello con tutta la Valle del Tagliamento. Quella nontagna a Punta è il Monte Amariana che svetta sopra Tolmezzo.

domenica 13 marzo 2011

Cannelloni in padella


Quando ti dicono … fai poco da mangiare … ultimamente sei esagerata
Col forno che mi ritrovo, se posso lasciarlo spento non ci penso due volte.
Questo che vi spiego ora, è un sistema che adotterò spesso, è veloce e i cibi vengono altrettanto bene.
Hanno chiesto il bis …
Ma non dovevano tirare un po’ la cinghia ? ^____^


CANNELLONI in PADELLA

Per la sfoglia verde:
2 uova200 g farina 0
30 g farina di semola70 gr spinaci lessati, strizzatissimi e tritati finemente
1 cucchiaio di olio evo se serve
Ho messo tutto nella ciotola del ken e ho impastato sino ad ottenere un impasto liscio e sodo al punto giusto.
Ho tirato le lasagne con la sfogliatrice e tagliate a cm 7 x 12.

Per il ripieno:
foglie di porro scottate
2 confesioni di speck da 60 g cad
2 confezioni di formaggio latteria da 60 g cad

Per il sugo:
abbondante passata di pomodoro
4 spicchi aglio intero
abbondante origano
sale e pepe
olio q.b.
In una teglia rotonda a bordi alti versare a freddo l’olio, l’aglio, poco origano, e poca passata di pomodoro.

Formaggio montasio grattugiato

Assemblaggio:
Su ogni lasagna appoggiare un pezzo di foglia di porro, una fetta di speck e una fettina sottile di formaggio latteria.
Arrotolare sino a formare un cannellone e appoggiare nella teglia ben oliata.
Sistemati tutti i cannelloni, coprire con altra passata, ancora origano, una spruzzatina di sale e un buon giro di olio.
Coprire la teglia, e cuocere lentamente sul fornello per una mezz’oretta senza mescolare. Eventualmente spostare delicatamente con un cucchiaio di legno.
Versare di tanto in tanto dei goccetti di brodo se il sugo si asciuga troppo.
A fine cottura togliere il coperchio, restringere il sughetto, porzionare nei piatti e spolverare generosamente con formaggio grattugiato.
Pepe a mulinello per chi lo desidera.

32 commenti:

raffy ha detto...

bravissima, squisitissimi!!!

Terry ha detto...

davvero ottimi anch'io oggi ho preparato cannelloni al forno o:)

Rosetta ha detto...

Raffy, domani li preparo ... ti aspetto.
Mandi

Rosetta ha detto...

Terry, io ho un forno malato che non si decide mai di tirare le cuoia, è per questo che le ho fatte sul fornello normale.
Mandi e grazie per la visita

Patrizia ha detto...

Caspita che buoni...ti sono venuti benissimo anche senza il forno che non vuole morire!!!! Bravissima...un bacione e buon inizio settimana!!

LISA51 ha detto...

E' da tempo che volevo farti dei complimenti,senza retorica,gli ultimi post,sono da favola.Brava,continua cosi',bacioni.Lisa
PS.Grazie per la visita,non riesco ancora a postare,ho perso un po' il ritmo;la casa nuova mi da' tanto da fare,mi sento sempre stanca.

meris ha detto...

Hai ragione! Sembra novembre! Che buona pasta hai fatto, ci credo che ti abbiano chiesto il bis. Ora vado al lavoro...bacioni

germana ha detto...

Che bella idea non usare spesso il forno, anch'io sono nelle tue condizioni (devo chiudere lo sportello con la sedia!!!)
Mandi mandi

Rachel ha detto...

Amiga Rosetta, agradeço o carinho de sempre... é muito bom receber sua visita e vir aqui é sempre um prazer!
Ótima semana para você!
Bjuss!!!

Mauro ha detto...

per fortuna ho, ottima ricetta già pranzato altrimenti avrei sbranato il monitor complimenti , ottima ricetta

T. Tiziana ha detto...

Che bella idea!! Brava Rosy!!

Alda e Mariella ha detto...

Davvero una bella idea quella di preparare i cannelloni in padella,sei molto pratica!
Un abbraccio!

Rosetta ha detto...

Buon inizio settimana anche a te Patrizia.
Mandi

Rosetta ha detto...

Lisa, non ti preoccupare, tra il trasloco e la primavera che sta arrivando, ci credo che sei stanca.
Mandi

Rosetta ha detto...

Ciao Meris, buon lavoro
Mandi

Rosetta ha detto...

Attenta Germana, che non ti bruci la sedia.
E' una buona idea per quando fa caldo e si vuole evitare il forno.
Mandi

Rosetta ha detto...

Buona settimana anche a te Rachel,è sempre un piacere passare dal tuo blog, hai sempre delle buone ricette.
Ciao

Rosetta ha detto...

Ciao Mauro, grazie per la visita.
Buona settimana e mandi.

Rosetta ha detto...

Ciao Tiziana, copia, copia, mi fa piacere.
Ciao

Rosetta ha detto...

Alda e Mariella, di necessità, virtù.
Il forno non va e io aggiro l'ostacolo. Manca la bechamell, ma rimane un piatto ottimo e leggero.
Mandi

alex ha detto...

Hanno un aspetto squisito, grazie per la ricetta della sfoglia verde voglio provare a farla. E ora dopo questa foto che hai pubblicato in testata vien voglia di prendere un caffè in compagnia. Ciao Alex

LAURA ha detto...

Molto gustosa la tua ricetta e un'ottima alternativa al forno!!!
Mandi

Rosetta ha detto...

Alex, prova la sfoglia, è veramente buona. Adesso vado anch'io a farmi il caffè, siamo rimasti due ore senza luce ... e naturalmente la macchinetta non ha funzionato.
Mandi.

Rosetta ha detto...

Laura, sai in estate col caldo, quanto va bene questo sistema ?, La pasta al forno è sempre buona e in estate la si fa meno spesso e quindi questa è un'altrrnativa semplice e veloce.
Mandi

pâtes et pattes ha detto...

che meraviglia, Rosetta, complimenti! E buon viaggio per Londra! Baciotti, mandi Helga e Magali p.s. mi raccomando facci avere tue notizie dall'Inghilterra!

Antonella-Vera55 ha detto...

Ottima idea evitare il forno ,la ricetta è molto gustosa,complimenti!un abbraccio

Torte & Decorazioni ha detto...

mi piace l'idea dei cannelloni in padella un'ottima alternativa anche per i giorni caldi.

Rosetta ha detto...

Helga, sono dei cannelloni alla pizzaiola che nulla hanno da togliere ai tradizionali cannelloni al forno con bechamel.
Avete finito di festeggiare il maritino ???
Mandi

Rosetta ha detto...

Antonella, è un trucco favoloso oltre che gustoso.
Mandi

Rosetta ha detto...

Francesca, sono veramente buoni, buona giornata per domani.
Mandi

Günther ha detto...

belli questi cannelloni, mi piace sia il ripieno che la presentazione

Rosetta ha detto...

Grazie Gunther, ti dirò che erano veramente speciali.
Mandi.