Foto Rosetta marzo 2017

Foto Rosetta marzo 2017
Primavera ad Ampezzo

sabato 28 maggio 2011

Brodetto di baccalà

Le mie voglie di baccalà non sono mai sopite, avevo voglia di pane (che mangio raramente), avevo voglia di qualche cosa di caldo, avevo voglia di qualche cosa di buono ed ecco pronto un gustoso brodetto che mi ha fatto resuscitare.
L’aglio è facoltativo, a me piace molto ma può benissimo essere sostituito con la cipolla.

BRODETTO di BCCCALÀ
per 1 porzione

1 pezzo di baccalà da 200 g circa già ammollato
aglio disidratato
pomodorini datterini e ciliegini tagliati a metà
olio q.b.
1 peperoncino secco
alcune foglie di basilico

In un tegamino che lo contenga a misura, versare 1 cucchiaino di olio, l’aglio e una parte dei pomodorini lavati e tagliati.
Appoggiare il baccalà , il peperoncino e coprirlo con gli altri pomodorini.
Avviare la cottura a fiamma alta, appena inizia il bollore abbassare e chiudere con il coperchio.
Cuocere per 15 minuti circa e girare il pezzo di baccalà e unire il basilico.
Cuocere altri 15 minuti e, se necessario allungare l’intingolo che si è formato con un poco di brodo vegetale non salato.
Servire con crostoni di pane abbrustoliti.

*** NON meravigliatevi se vedete la pelle, quella la potete togliere se non la gradite.
Ricordate però che nella pelle c'è la maggior concentrazione di vitamine e proteine del baccalà.
... per una via di mezzo, staccarla e cuocerla arrotolata e fermata con uno stecchino. In questo modo la potete togliere a fine cottura.

Nessun commento: