Foto Carlo di Ampezzo

Foto Carlo di Ampezzo
Il nostro bellissimo paesello con tutta la Valle del Tagliamento. Quella nontagna a Punta è il Monte Amariana che svetta sopra Tolmezzo.

sabato 28 maggio 2011

Cake sorpresa

Nonnalosetta ha colpito bene, visto che tra ieri sera e questa mattina il Pargolo e Morosa si sono scofanati tutta la torta http://ilfogolar.blogspot.com/2011/05/la-torta-cake-della-suocera.html#links preparata ieri pomeriggio, oggi ho pensato bene di rifarne uno per me e Carlo, per avere un dolcino poco dolce per domaniche è festa.
La colpa è mia, ho mille cose che mi frullano per la testolina e quindi faccio le cose meccanicamente.
Ma quel fetente di forno non me ne perdona una accipicchia.
Bene, mi ero dimenticata di accendere il forno per tempo e quindi quando l’ho acceso l’ho lasciato a fuoco alto per farlo riscaldare in fretta.
Ho inserito la torta e solo dopo ¼ d’ora (all’odor di bruciato) sono corsa a controllare la situazione.
Torta bruciacchiata in superficie, ho quindi infilato subito un foglio di carta stagnola per limitare i danni.
E mò che faccio ? il forno era a 260°.
Se spengo questo malefico forno, non riesco più a riaccenderlo sino a quando è raffreddato e quindi ho deciso di lasciare tutto così ben chiuso e ho spento il forno.
Devo dire che questa volta mi è andata bene … quando ho tolto il contenitore dal forno ero arrabbiata con me stessa per la sbadataggine ma a conti fatti c’era solo la superficie bruciacchiata … e ho rimediato spolverando generosamente con zucchero a velo.
I fianchi erano biscottati, si era formata una crosticina biscottosa e l’interno cotto alla perfezione.
Prima di sentire l’odore di bruciato c’era un profumino fantastico
Perciò vi passo i quantitativi e mi riprometto di rifarla al più presto.

*** La prossima volta però non metto l’olio, anche se è Olio di riso, un poco il sapore si sente e a Carlo non garba molto.

MAI CIOFECA RISULTO' PIU' BUONA! Se avessi deciso di fare una torta biscottosa, non ci sarei riuscita, questa è biscottosa, niente unta e poco zuccherata e buona buona.

CAKE SORPRESA
Contenitore cm 25

250 g farina lievita
60 g zucchero
80 g latte
80 g olio di riso
3 uova grandine
1 cucchiaino di estratto di vaniglia Burbon (l’ho presa al Natura Sì)
50 g mirtilli rossi
80 g cranberry mirtilli essiccati Ventura

Sbattere bene le uova con lo zucchero, unire in sequenza l’olio, il latte, la farina con il lievito, e l’estratto di vaniglia.
Mescolare per amalgamare il composto che dovrà essere semisodo e soffice.
Incorporare i mirtilli e una parte di cranberry.
Mescolare e versare nel contenitore del cake.
Coprire la superficie con i rimanenti cranberry.
Il forno deve essere caldo a 180° e il dolce deve cuocere 30/40 minuti circa.
Prova stecchetto



6 commenti:

Makenia ha detto...

Ohhh!!Mi è di conforto sapere che anche tu bisticci col forno...con il mio non indovino mai la temperatura,se in una ricetta c'è scritto a 240°per 30 minuti,il mio ci mette 10 minuti e quindi ho imparato a metterlo sempre 20-30°in meno....grrrrr!!!!forse perchè è elettrico,con il vecchio a gas non succedeva!!Buona domenica cara!

Rosetta ha detto...

Makenia, il mio è a gas e ha sempre funzionato egregiamente, però ultimamente è sempre lì per tirare le quoia.
Staremo a vedere.
Mandi

Günther ha detto...

sonomcose che capitano anche a me !! he he he una volta avevo acceso la luce ma non il forno :-)) però vedi non tutti i male vengono per nuocere

Rosetta ha detto...

Hai ragione Günther , è che se le cose vanno bene gli Orsi mangiano e sono silenziosi ^___^
Se le cose non vanno (qualche volta), li sento dolcemente ringhiare ^___^
Mandi

Elisa ha detto...

Grazie per il messaggio, sei brava anche tu e tantoooooo!
Baci Elisa

Rosetta ha detto...

Ciao Elisa, grazie per la visita.
Mandi