Foto Carlo di Ampezzo

Foto Carlo di Ampezzo
Il nostro bellissimo paesello con tutta la Valle del Tagliamento. Quella nontagna a Punta è il Monte Amariana che svetta sopra Tolmezzo.

domenica 22 gennaio 2012

Cavolo cinese o meglio Bok Choy o Pak Choi


Ehei ragazzi, qui non si mangiano solo primi e secondi o dolci, ma ci cibiamo anche di verdure e non mi dispiace provarne di nuove , quando le trovo sui banchi del mercato settimanale o supermercati.
Questi sono cavoli cinesi.

CAVOLO CINESE o meglio BOK CHOY o (PAK CHOI)
per 4 porzioni

4 cavoli cinesi
4 scalogni
1 nocciolina di burro
1 filo di olio

Lavare bene i cespi di cavolo, sgrondarli dall'acqua e tagliarli a metà.
Appoggiarli bene allineati in una casseruola che li contenga bene.
Montare e tagliare in quattro gli scalogni e inserirli nelle fessure che trovate.
Inserire la nocciolina di burro, bagnarli di olio, salare leggermente e chiudere con il coperchio.
Appena inizia il bollore abbassare al minimo la fiamma piccola.
Cuocere senza aprire per una decina di minuti.
Formano da soli acqua di vegetazione, perciò se ne trovate un pò, cuocete senza coperchio a fiamma più sostenuta.
Cuociono in fretta, non richiedono una cottura lunga, perciò appena il sughetto si è ristretto servire.
Preparrte le porzioni e spolverizzare con pepe macinato al momento.


*** Bok Choi appartiene alla famiglia della crucifera (bot.: Cruciferae, Brassicacee), la stessa del cavolo.

Originario dell’Asia, il Pak –choi è un ortaggio a foglia coltivato soprattutto in Cina e Giappone.

In Europa il Pak- Choi è stato introdotto dagli asiatici residenti ad Amsterdam, oggi questo ortaggio viene prodotto in Europa solo in quantità limitata, e proviene in massima parte dall’Olanda.

Le foglie del Pak-Choi sono simili per aspetto e forma a quella delle bietole a costa larga, ma dal sapore amarognolo.

Dal punto di vista nutrizionale il Pak choi è una verdura preziosa, ricchissima di sostanze nutritive, in quantità anche doppia rispetto al cavolo bianco.

Il nome bak choy in lingua cantonese significa verdura bianca (bei/bak=bianco, choy=verdura

Le caratteristiche nutrizionali sono superiori a quelle dei cavoli normali, a parer mio è una verdura molto gradevole, ha un sapore che si avvicina molto al cavolo verza e ben diverso dalle bietole a cost.

Le varietà che si trovano normalmente qui da noi sono con il gambo bianco, ma ci sono anche con le coste verde che sono più rustiche sopportando brevi geli.


17 commenti:

Rossella ha detto...

Ciao ! mi piacciono tantissimo questi cavoli, purtroppo non li trovo spesso !! Ciao carissima ! mandi !

Rosetta ha detto...

Rossella, li ho trovati venerdì alla Slunga.
Un bacione a te e buon inizio settimana.
Mandi

Giuliana ha detto...

mi piacciono Rosetta, li ho incontrati per caso all'esselunga come te e incuriosita li ho comprati, e fatti andare al burro, mi sono piaciuti moltissimo....
grazie per i tuoi sempre molto generosi e graditi commenti Rosetta, un bacio speciale..

(per la senape posso procurartela io senza problemi, basta che mi fai un fischio, e anche il glucosio eventualmente..)

Rosetta ha detto...

Intanto ci penso Giuliana. Fra poco andrò a Londra dai miei gioieli, poi el calderone ci sono altre cose e non potrei neppure specificarti un incontro.
Per i miei commenti, sono sempre fatti perchè sentiti, altrimenti non ne faccio.
Un abbraccione strizzoso anche a te.ùBuna notte
Mandi

GG ha detto...

Mai sentito parlare di questi cavoli cinesi...buono a sapersi!
Un bacione, GG ;-)

Rosetta ha detto...

Ciao GG, li ho notati anch'io per la prima volta la settimana scorsa alla Slunga e così prima li ho acquistati, poi ho fatto ricerche e cucinati come piacciono ai miei.
Mandi e grazie per la visita.

speedy70 ha detto...

Bellissimi questi cavoli, splendida ricetta Rosetta, baci!!!!!

Giovanna ha detto...

dalle mie parti è difficile trovarli ma sono ottimi

Fabipasticcio ha detto...

Adoriamo il bok choy! Io lo taglio a listarelle come il cappuccio e lo stufo un po' come te ma senza burro, è buonissimo.
Un abbraccio carissima

pâtes et pattes ha detto...

io non li ancora visti qui da me! Il gusto è quello del cavolo? Baciotti Helga e la pelosotta Magali

LA PASTICCIONA ha detto...

una ricetta straordinaria ,brava ,baci

Rosetta ha detto...

Grazie Speedy, bacioni anche a te, buona settimana
Mandi

Rosetta ha detto...

Non so di dove sei Giovanna, però allunga gli occhi sui banchi dei supermercati oppure sulle bancarelle del mercato settimanale ... mi pare di averle viste anche lì.
Mandi

Rosetta ha detto...

Abbraccio anche a te Faby, andrò alla ricerca di ricette, e la prossima volta le taglierò come te.
Buona settimana
Mandi

Rosetta ha detto...

Ciao Helga, il sapore si avvicina alla verza, sono molto delicati e mi piacciono di più delle bietole a costa che secondo me restano sempre un pò slavate.
Attenta, che cominciano a prendere piede adesso.
Mandi

Rosetta ha detto...

Bacioni anche a te Pasticciona.
Buona settimana
Mandi

Ricette & Rezepte ha detto...

bell'articolo, scritto comprensibile e utile. Complimenti. Grazie