Foto Carlo di Ampezzo

Foto Carlo di Ampezzo
Il nostro bellissimo paesello con tutta la Valle del Tagliamento. Quella nontagna a Punta è il Monte Amariana che svetta sopra Tolmezzo.

martedì 23 ottobre 2012

Parampampoli trentino

In inverno il freddo punge ed entra nelle ossa e sembra non volersene mai andare.
In montagna, dopo una buona camminata o sciata, non resta che sorseggiare qualche cosa di speciale.
Anni fa, ai mercatini di Trento, ho acquistato 1 bottiglia del mitico Parampampoli, che ho cercato di imitare, avvicinandomi il più possibile allo stesso gusto.
Ho due ricette che faccio a fasi alternate, quando sono in montagna in compagnia di amici, tant’è che come la grolla valdostana, è una bevanda da bere in compagnia dopo una buona camminata o un bel convivio tra amici


PARAMPAMPOLI TRENTINO 
(l'originale è segreto)

Prima ricetta
1 tazzina di grappa
1 tazzina di cognac oppure di brandy
½ tazzina di zucchero
1 tazzina di vino rosso
1 tazzina di caffè ottenuto con una moka
Preparazione
In genere si usa un pentolino di rame, di quelli con il manico lungo, diversamente usare un pentolino antiaderente capiente e sempre con il manico ... evitate di ustionarvi.
Scaldare sul fuoco sino  ad ebollizione quindi rimuovere il pentolino dalla fiamma viva e dare fuoco alla soluzione con un fiammifero,  fare molta attenzione a non scottarvi,  i vapori dell’alcol sono pestilenti.
Mescolare la soluzione con un mestolo a manico lungo, in modo da portare alla superficie tutto l'alcool mentre fiammeggia.
Ora i sistemi sono due:
O versare immediatamente il simil parampampoli ancora fiammeggiante in tazzine da caffè molto resistenti, o aspettare che la fiamma si esaurisca e poi versare nelle tazzine.
Il pentolino da usare per il  parampampoli deve essere piuttosto profondo e la sua superficie non deve essere troppo ampia. Il rapporto giusto si ha quando l’altezza del liquore all’interno del pentolino è pari al diametro del recipiente. 
Con un pentolino basso e largo si rischia  che l’alcol evapori troppo rapidamente durante la fase di ebollizione e che successivamente non si  infiamma per bene l'alcool.
Il parampampoli può anche essere preparato anche in bottiglia per poter essere conservato più a lungo. 
In questo modo agli ingredienti già elencati si aggiungono un grammo di cannella, due bacche di ginepro e due chiodi di garofano per conferire al liquore un gradevole aroma e le bottiglie di liquore vanno conservate per almeno un paio di settimane e agitate di tanto in tanto. 
Il parampampoli in bottiglia può essere servito anche nature a temperatura ambiente, ma si ricordate che il suo sapore è ottimale se si decide di infiammarlo come indicato in precedenza e cioè dopo portato ad ebollizione.

Seconda ricetta
2 bicchieri di grappa bianca invecchiata
1 bicchiere di vino bianco secco di buona qualità
1/4 di punch all’arancia
1 bicchiere di caffè
3/4 di bicchiere di zucchero
1/4 di bicchiere di miele
Preparazione:
Mettere il tutto in una bottiglia, agitare bene e lasciar riposare per
qualche giorno al fresco.
Per degustarlo versare la quantità voluta in un pentolino di acciaio
(circa una tazzina da caffè a persona), fare scaldare fino all’ebollizione
e incendiare con un fiammifero. Servire direttamente con fiamma nelle
tazzine (così viene bruciato tutto l'alcool).



CRUCOLO SRL
Loc. Lagarine, 10 - 38050 Scurelle (TN)
Tel. 0461/763707 - Fax 0461/782060
info@crucolo.it | www.crucolo.it



STORIA

Il  mitico Parampampoli è prodotto solo in Valsugana, il suo nome ricorda foreste incantate e folletti dispettosi.
Nato, per caso o per arguzia, da una miscela inventata dall’oste Purin Giordano negli anni ’50, questa bevanda, dall’inconfondibile gusto, rimane impressa in chi ha avuto la fortuna di assaggiarla da Purin Giordano, del Rifugio Crucolo a Scurelle in provincia di Trento, all’inizio della Val Campelle.
La bevanda, con i suoi 24°  è preparata con caffè, vino, grappa, miele e zucchero e viene servita ancora fiammeggiante, l’odore è reso maggiormente intenso dal calore del fuoco e sembra quello di un liquore molto più forte ed alcoolico.
La ricetta del Signor Purin naturalmente è segreta, ma dal momento che è difficile poterla acquistare, ci si ingegna cercando qualche imitazione buona.
L’originale in bottiglia, lo si può acquistare online sul sito del rifugio, in alternativa acquistandolo direttamente in pochissimi punti vendita.

12 commenti:

Any ha detto...

Non so quale delle due versioni mi potrebbe piacere di più.
Ma sono sicura che in montagna, dove il termometro scende sotto zero, è mooooolto d'aiuto a superare le giornate freddolose!

elena ha detto...

Penso sia ideale anche per i raffreddamenti...dovrò organizzarmi! Grazie, sono utili ricette! bacioni

♥Mary47♥ ha detto...

Lo conosco moooolto bene, una goduria!!
Buona giornata

Rosetta ha detto...

Hai ragione Any e in montagna ci sono giornate veramente freddolose.
Buona giornata
Mandi

Rosetta ha detto...

Esatto Elena, ma non ci mettere l'aspirina come fanno tanti ^____^ altrimenti ti spanteghi per 3 giorni.
Buona giornata
Mandi

Rosetta ha detto...

Se sei Trentina, lo conosci altrochè!
beata te se riesci a trovarlo agevolmente, io devo fare omemed !
Buona giornata
Mandi

Tomaso ha detto...

Cara Rosetta conosco questo caffè speciale, lo bevevo spesso in un agriturismo di Farra di Soligo.
Abbiamo chiesto sempre se ci dava la ricetta, lui a sempre affermato che era una cosa segreta...
Ora ce lo anche io grazie a te.
Buona giornata, ho visto che hai ricevuto il mio aiuto.
Tomaso

Rosetta ha detto...

Sì Tomaso, ricevuto il tuo siuto e già girato all'interessata.
Ora mi tengo le istruzioni grazie.
Sono contenta che il parampampoli ti piaccia, così potrai scaldarti nelle fredde giornate d'inverno.
Buona giornata
Mandi

SQUISITO ha detto...

che splendido...la prima volta che l'ho assaggiato era di ritorno da una bella sciata in trentino...uno tira l'altro...poi mi hanno dovuto riaccompagnare in hotel!!!!
buonissimo!
baci cara!

Ely ha detto...

Adoro questo tipo di bevande calde.. adoro la grolla (che ho in casa in varie dimensioni!) e.. adorerò senz'altro anche questo parampampoli trentino!! Grazie della ricetta, carissima! :) Hai un blog stupendo! Un abbraccio caldo e pieno di amicizia :)

Rosetta ha detto...

Squisito ! questo è proprio una bevanda galeotta ...
Buon pomeriggio
Mandi

Rosetta ha detto...

Un abbraccio forte d'amicizia anche a te Ely
Buon pomeriggio
Mandi