Foto Carlo di Ampezzo

Foto Carlo di Ampezzo
Il nostro bellissimo paesello con tutta la Valle del Tagliamento. Quella nontagna a Punta è il Monte Amariana che svetta sopra Tolmezzo.

lunedì 19 agosto 2013

Coda alla Rosetta

Al sabato la polenta saurana è assicurata e per accompagnamento mi piace cucinare la carne con un pò di sughetto.
Per non fare sempre gli spezzatini, cambio spesso e la scorsa settimana ho preparato la coda. Buona e col sugo rimasto e conservato in frigorifero ho condito una buona pasta.


CODA alla ROSETTA
per 2 porzioni
pentola a pressione

2 pezzi di coda di manzo
olio e un pezzetto di burro
1 carota
1 cipolla bianca
1 spicchio di aglio
2 gambi di sedano dell'orto
4 rametti di prezzemolo
basilico nero e verde dell'orto essiccato
1 dado ai funghi
1 bicchiere di vino bianco
brodo vegetale
sale e pepe q.b.

Sciogliere il burro nell'olio, rosolare i due pezzi di coda a fuoco vivace e bagnare con il vino bianco.
Lasciare evaporare e intanto aggiungere la carota, la cipolla, l'aglio tagliati a pezzetti.
Il sedano, il prezzemolo e il basilico tritati insieme.
Mescolare, unire il dado e un mestolo di brodo vegetale.
Chiudere con il coperchio della pentola a pressione e da quando inizia il sibilo, cuocere per 30 minuti.
Togliere il coperchio, aggiungere brodo vegetale se occorre, con poca farina bianca.
Richiudere il coperchio e cuocere ancora 30 minuti.
La coda più è cotta e meglio è; all'occorrenza terminare la cottura senza coperchio.


Coda alla vaccinara di mandiosteria.blogspot.com

14 commenti:

Tomaso ha detto...

Mamma mia! Chissà quanto buona sarà!
Buon appetito cara Rosetta.
Tomaso

Ely ha detto...

Alla Rosetta è la ricetta migliore. Sempre :) Un mandissimo, amica mia. Sei speciale! <3

accantoalcamino ha detto...

Mandi biele, la coda è uno dei miei piatti preferiti, assieme al guanciale, d'altronde, tengo cuore Triestino :-D Ho comperato il latte in malga ieri prima di partire assieme ad un panetto di burro fresco che, per non farci mancare nulla, era stato messo in quegli stampi rettangolari con i fiori (arriverà post e foto).
Ho dato il link del tuo "quarc" ad un'Italiana che è andata a vivere lì assieme alla famiglia... vuole provare a fare il formaggio.
Un bacio tesoruccio specialissimo mio :-D

Solema ha detto...

Buona anzi buonissima con la polentina... gnam
Un abbraccio

Rosetta ha detto...

Grazie Tomaso, era veramente ottima.
Buon pomeriggio amico mio
Mandi

Rosetta ha detto...

Grazie Ely, questa è una preparazione preparata lì per lì, con i tesori freschi dell'orto.
Buon pomeriggio
Mandi

Rosetta ha detto...

Ciao Cara Libera, bentornata dalla vacanza, aspetto altri bei post.
Per il formaggio hai fatto bene, l'ho già preparato 3 volte e con orsomio l'abbiamo sempre divorato subito.
Un abbraccione a te.
Mandi

Rosetta ha detto...

Ciao Solema, mi ha insegnato mia suocera a cucinarla anta anni fa ... è gustosa e viene un puccino per la polenta fantastico.
Buona settimana
Mandi

Cuoca Pasticciona ha detto...

Cara Rosetta, un ottimo piatto è quello che ci proponi, ma se è personalizzato da te non può essere altrimenti!! Mi unisco ai tuoi lettori carissima e ti invito a passare anche da me per scambiare quattro chiacchere se ti va! A presto :)
http://ledeliziedelmulino.blogspot.it/

Rosetta ha detto...

Ciao Cuoca Pasticciona, in giornata passo anche da te, ho qui i miei nipotini e il tempo da dedicare al blog è risicato.
Buona giornata
Mandi

elena ha detto...

LA coda in freezer è presente, sempre, per un risottino veloce...non si sa mai... ma questa preparazione me la segno, mi ricorda la vaccinara...ma friulana però... un bacione!

Rosetta ha detto...

prova Elena, se hai i profumi dell'orto freschi è una vera pacchia.
Buona giornata
Mandi

Angelica M ha detto...

che buonissimo!!! Complimenti!! Un salutone!!!

Rosetta ha detto...

Un caro saluto anche a te Angelica.
Mandi