Foto Rosetta marzo 2017

Foto Rosetta marzo 2017
Primavera ad Ampezzo

domenica 5 ottobre 2014

Collo di pollo ripieno

02.03.2006 ricetta postata su Coquinaria.
Sono stata estirpata dalla mia Lomellina a 8 anni per approdare in una grande città che per me era "un immenso assoluto", papà già tramviere mi raccontava molto bene di Milano, ma avevo sempre l'impressione di perdermi dietro un alberello, mentre nel mio paese ero padrona di una realtà ben diversa, nonna sempre vicina, mi chiedeva di aiutarla e io seppur piccola facevo quello che potevo per farlo al meglio.
In estate, in mezzo alle risaie le mosche e le zanzare sopratutto ti mangiavano vivi, ma il panorama, seppur piatto, era uno spettacolo a iniziare dai primi di aprile quando le acque entravano nei campi del riso ... lo specchio d'acqua ti dava una dimensione immensa di un piccolo campo.
In estate l'acqua evaporava e provocava una "gibigianna" sull'asfalto e sopra i campi già pieni di riso in maturazione, che ti davano un senso unico di ciò che la natura ti regala (un senso fatiscente di questo specchio mobile che ti porta fuori dalla realtà).
Le rane che gracchiano giorno e notte sopratutto quando i contadini, per fame, andavano di notte a rane con la lanterna di acetilene.
Ricordo i primi viaggi da Milano al nostro paese con la prima Topolino superusata, al ritorno in città i fari illuminavano la strada e le stupide rane invadevano la strada, per cui era impossibile evitarle perchè a quei tempi formavano dei veri e propri tappeti e quindi era inevitabile sentire il cric croc delle rane schiacciate.
E va bene, godetevi il collo di gallina ripieno come lo faceva nonna Maria, se volete mettete un poco di cannella nel ripieno ... nonna metteva una puntina di "La Saporita", ma ora non riesco a trovarla più.
COLLO DI POLLO 
o GALLINA RIPIENO di Rosy

1 collo di pollo

fegatino e durello
1 uovo
100 g di pane bagnato nel latte
1 fetta di mortadella
1 salsuccia fresca o un pezzo di salsiccia a nastro
50 g macinata di manzo
50 g macinata di maiale
Formaggio grattugiato a piacere.
3 spicchi d’aglio
1 ciuffo di prezzemolo

1 cipolla
1 carota
1 costa di sedano
sale e pepe q.b.

Rosolare la cipolla con il fegatino e il duello tritati finemente.
Lasciare raffreddare e poi unirlo in una terrina con l’uovo, il pane ammollato e strizzato, l’aglio, il prezzemolo le macinate e il foraggio.
Salare pepare, ed amalgamare per bene il tutto.
Bruciacchiare il collo, lavarlo bene e togliere delicatamente l’osso. Cucire la pelle ad una estremità e introdurre, dalla parte opposta, l’impasto preparato, (cucire anche la seconda estremità).
Per evitare che si rompa in cottura, bagnare e strizzare un foglio di carta forno, bucherellare il collo come il cotechino e incartarlo e legarlo come il cotechino. (se si rompe, la ciccia rimane tutta ben unita).
Il collo va cotto in un brodo vegetale composto da cipolla, carota, e sedano.
Lasciar raffreddare il salamotto nel suo brodo, scolarlo per bene, tagliarlo a fette e servire con insalata di stagione.

4 commenti:

edvige ha detto...

Sole leggere di collo...mi son venuti i brividi la ma curiosità era più forte. Deve essere ottimo ma lo mangerei solo se lo fa qualcun altro io no :-(( scusami.
Mandi cara buona settimana.

Tomaso ha detto...

Cara Rosetta, devo ammetterlo le tue ricette sanno creare dei piatti che ognuno spera di poter assaggiare
e penso che forse piacerebbe pure a me.
Ciao e buona serata cara amica,
Tomaso

Rosetta ha detto...

Maddai Edvige, tu il pollo lo comperi vivo ???
Io gli animali li prendo già pronti per cucinarli. Il pollo o la gallina o altro li prendo con il loro collo attaccato al busto.
Taglio per bene il collo, tolgo con delicatezza l'osso interno e poi procedo per confezionare il salamotto che è ottimo.
E poi l'osso del collo serve sempre per aggiungerlo ad un brodo di carne o di gallina o altro.
A me piace piluccare il collo, c'è poca ciccina ma è ottimo.
Buona settimana amica mia
Mandi

Rosetta ha detto...

Tomaso caro, sono sicurissima che ti piacerebbe.
In fin dei conti i salami li confezionano con il budello delle mucche o dei maiali e questo collo è confezionato con la pelle del pollo.
Un abbraccione amico mio e buona settimana.
Mandi