Foto Carlo di Ampezzo

Foto Carlo di Ampezzo
Il nostro bellissimo paesello con tutta la Valle del Tagliamento. Quella nontagna a Punta è il Monte Amariana che svetta sopra Tolmezzo.

giovedì 11 giugno 2015

Budin polentarutti al microonde




Credo che il caldo mi sballi un pò e che le rotelle girino al contrario, oltretutto mi
risveglia appetiti golosi e sono rimasta a pensare parecchio ad un buon budino con farina di riso, ma fra le tante ricette bisognava terminare la cottura a bagnomaria in forno per 40 minuti.
Ennone, va bene la frescura montanara, ma quando fa caldo fa caldo pure qui. C'era un vento caldo pazzesco e di forno proprio non ne volevo sapere.
Alla fine ho deciso di preparare il budino nel forno microonde ecchebudinooo !
Maaa ... i conti li faccio sempre senza l'oste e questa volta avevo solo 50 g di farina di riso ... che fare ??? la farina da polenta fioretto ha la stessa consistenza e quindi ho usato in aggiunta 50 g di farina fioretto.
E ora come chiamo questo Budino ??? ... e intanto che pesavo, che cuocevo e mescolavo mi è venuta in mente la poesia della polenta scritta nel lontano 1947 da un bambino di Socchieve.
Ho riso tanto da sola e ve la riporto più sotto ... intanto


BUDIN POLENTARUTTI al MICROONDE
 1 terrina

1/2 lt latte intero di mucca
50 g farina di riso
50 g farina di mais fioretto
10 g burro
3 uova
vaniglia burbobon
1 pizzico di sale
2 bustine di zucchero

Sciogliere il burro in una terrina capiente.
Lasciarlo raffreddare, aggiungere le uova, lo zucchero, il sale e sbattere energicamente.
Unire le farine mescolate insieme, il latte a poco a poco e continuare ad amalgamare per evitare grumi.
Si otterrà una pappetta abbastanza liquida.
Mettere la terrina nel microonde a 750 W per 2 minuti
Togliere e mescolare per amalgamare di nuovo
In tutto il budin deve cuocere per 10 minuti ... ma sempre 2 minuti per volta, mescolare e tornare a cuocere.
Alla fine ho passato il budino col minipimer perchè purtroppo mi erano rimasti dei grumi.
Alla fine versare il composto nelle coppette e decidere:
o subito in tavola come ho fatto per me, oppure in frigorifero sino al giorno dopo.
Nel mio budino ho spolverato la cannella che mi piace.
*** burro potete metterne 40g - zucchero potete metterne 100 g per me ho ridotto drasticamente .



E ORA GODETEVI 
IL RACCONTO DI LUIGI

Questo tema l'ho letto tempo fa anche nella bacheca della scuola.
Tema: "La polenta"
secondo l'interpretazione dello scolaro Luigi Polentarutti, di classe III unica      (da Scuola modello, 1947- tratto da "All'ombra del Tinisa", n. unico 1955)
A me mi garba molto la polenta. Io la polenta la mangio di bonora, di mezzogiorno e di cena e anche alle quattro.

La polenta se la fa con la farina de panoghie e con l'acqua e si mette anche il sale senò dicono che fa venire la pelagra.
Per fare la polenta si mette l'acqua nella calderia, poi si fa bollire sopra il fuoco e quando si vede le bolle si mette dirento una presa di farina e dopo tutto il s'çiatulino.
Poi si prende il mesculo e si la rompe e si la lascia sçialdare.
Poi si mesceda...si mesceda cencia stufarsi fin quando la spussa di cotto.
Poi la si giàva e la si buta sul taiere che la fuma.
Ai signori, a loro piace la polenta tenera perchè la mangiano con i luierini, ma a casa mia, la quale siamo poveri, la mangiamo dura senò lo stomaco si delibera subito.
La polenta più dura è quella dei boscadori, che la taiano con la manaria.
Anche i pastori mangiano molta polenta nelle casere e prima di buttarla in bocca la stricciano e la folpeano fra le aine perchè diventi più mulisitta.
Io amo la polenta e mangio anche le croste.
La polenta, se cade a terra, fa sbrisciare. Mia nonna l'altro ano ha pesçiato un poco di polenta e è colata e ha s'çiarnato un piede che abbiamo squegnuto portarla a Socchieve da quela donna che comedda gli ossi.
Evviva la polenta!
Anch'io mi chiamo Polentarutti."

4 commenti:

pâtes et pattes ha detto...

questo budino polentarutti è assolutamente da provare e poi al microonde sai che meraviglia! Brava Rosetta ottima idea mandi mandi un bacione e se ti consolo a Torino si crepa dall'afa! e un ronron speciale Helga e Magali

andreea manoliu ha detto...

Veloce, profumato e goloso cucchiaino dopo cucchiaino ! A presto !

Rosetta ha detto...

Ciao Helga, mi è piaciuto molto e fatto con il microonde l'ho apprezzato ancora di più perchè non mi ha fatto soffrire il caldo.
Buon pomeriggio amica mia, un bacione a te e una strifinatina di musino a Magalì.
Mandi

Rosetta ha detto...

Ciao Andreea, ottimo veramente
Buon pomeriggio
Mandi