Foto mia

Foto mia
Lavoro amigurumi eseguito dalla mia amica di Ampezzo, Alda Varnerin. Ha mani veramente d'oro, i suoi lavori sono sempre precisi.

giovedì 5 febbraio 2009

Caprino con topinambur

Piatto pronto

I formaggi di tipo caprino, piacciono solo a me.
Il caprino Soignon è di 200 g, quindi lo devo consumare in tre volte, lunedì l’ho fatto con la polenta vedere , oggi con i topinambur http://ilfogolar.blogspot.com/2009/02/polenta-caprino-e-pera.html#links , le dosi sono per monoporzione.
Questo caprino è a pasta semidura.

CAPRINO “SOIGNON” con TOPINAMBUR

60 g circa di caprino
200 g topinambur
1 bustina di zafferano
Sale q.b.

Lo so, è noioso, ma quando acquistate i topinambur, scegliete quelli meno bitorzoluti sarà più facile pulirli, sbucciarli, lavarli e tagliarli a pezzetti piccoli.
Mettere un goccio di acqua, poco sale e infornare nel MO (microonde) per 10 minuti. (dopo 5 minuti mescolare e terminare la cottura.
A questo punto i topinambur saranno ben cotti e sarà rimasta pochissima acqua.
Spolverare sopra lo zafferano, schiacciarli con i rebbi di una forchetta come il purè e sopra appoggiare le rondelle di caprino.
Inserire di nuovo la coppetta nel MO e cuocere per 2 minuti.
Pronto, veloce e buono.

*** Quesgli anelli che si vedono in foto, sono formati dalla crosticina bianca che non si toglie, ed è uguale a quella del formaggio francese “Caprice de dieux”.

Preparazione da infornare

2 commenti:

Mestolo e Paiolo ha detto...

Credo di non aver mai assaggiato i topinambur. Seguirò questo tuo consiglio.
Ciao,
Stefano

Rosatea ha detto...

Se assaggi i topinambur, non li molli più.
Sono buoni sia crudi che cotti.
Crudi con la Bagna cauda, oppure lessati o cotti come le patate.
Hanno due inconvenienti:
1° sono fastidiosi da sbucciare da crudi, perciò quando si acquistano bisogna dare la preferenza ai tuberi meno bitorzoluti, oppure lessarli e spelarli ancora caldi.
2° ehemmm ... muovono l'intestino come i venti di Eolo !
:-)))))))))))))
Provali, sono fantastici.
Bacioni
Mandi