Foto Carlo di Ampezzo

Foto Carlo di Ampezzo
Il nostro bellissimo paesello con tutta la Valle del Tagliamento. Quella nontagna a Punta è il Monte Amariana che svetta sopra Tolmezzo.

lunedì 10 ottobre 2011

Fagiano conciato

Pronto mamma sei capace di cucinare il fagiano ? il mio collega ne ha uno già frollato lo vuoi ?Portalo a casa figliolo, ci pensa mamma a conciarlo per le feste !E sì, da quando la zia Lucia non c’è più, lo zio Italo non ha più voglia di andare a caccia, nessuna delle nuore sa cucinare il fagiano e quindi è inutile sprecarli.Di solito a fine ottobre primi di novembre eravamo invitati e fra tante altre cose buone, portavo a casa un bel fagianotto congelato, già pronto da cucinare.Questo era ancora da spiumare e da pulire dentro ma ho imparato da nonna, mai fasciarsi la testa prima del tempo.

Avevo un po’ di premura e quindi ho deciso di denudare il fagiano … gli ho tolto tutta la pelle, l’ho pulito internamente, lavato, asciugato e conciato come si deve.Gli Orsi miei hanno fatto gran festa, è rimasto qualche cosina attaccata, ma un buon sughetto per due spaghetti ci sta proprio bene.

FAGIANO CONCIATO

1 fagiano ben frollato – pulito lavato e asciugato

100 g pancetta coppata arrotolata

150 g coppa magra

1 salsiccia

mollica di pane imbevuta nel latte ben strizzata

1 ciuffetto di prezzemolo

1 spicchio di aglio

2 rametti rosmarino

1 ciuffo di salvia

+ altri 6 spicchi di aglio

poco vino Pinot grigio

olio e burro q.b.

sale attenti … i salumi sono salati di suo.

pepe

Rimacinare la salsiccia con il pane ammollato, il prezzemolo, l’aglio e riempire il pancino del volatile.

Legare le zampe e le ali.

Bardare il fagiano con pancetta e coppa e aiutandosi con spago e stecchetti, fissare l’affettato.

In un tegame sciogliere il burro con l’olio, appoggiare l’aglio, la salvia, il rosparino e sopra il fagiano.

Coprire e cuocere piano per circa 1ora e ½ o anche due.

Girare la carne di tanto in tanto, affinchè la cottura sia uniforme e aggiungere poco vino se il sughetto si restringe troppo.



12 commenti:

meris ha detto...

Ti invidio un pò! Mi hai fatto venire la voglia di fagiano, a me nessuno lo regala..ufff. Bravissima, se per caso ne investo uno....seguo la tua ricetta.
Mandi

Stefania ha detto...

io credo di non aver mai e poi mai mangiato un fagiano, però la tua ricetta è invogliante, chissà mai...

Rosetta ha detto...

Meris, i bei tempi dello zio che li cacciava, sono passati ma almeno posso dire di averne mangiati tanti.
Mandi

Rosetta ha detto...

Stefania, il fagiano ha un sapore un poco selvatico ma a chi piace questo genere di cibo, lo apprezza per la delicatezza delle carni.
Quelli che comperi sono di allevamento e sono tutta un'altra cosa.
Mandi

Günther ha detto...

sono anni che non mangia un fagiano, ricordo che mio nonno andava a caccia, ogni volta che lo portava era festa

Rosetta ha detto...

Il fagiano è veramente squisito Gunter.
Mandi

Alda e Mariella ha detto...

Io non ho mai mangiato un fagiano ma sarei proprio curiosa di assaggiarlo! Il tuo deve essere buonissimo!
Un abbraccio!

La Papera Magra ha detto...

Pensa un po´io non l´ho mai mangiato...ma forse ce l´ho in casa.!:)

Daniela ha detto...

Favolosa questa tua ricetta con il fagiano, bravissima Rosetta.
Ciao Daniela.

Rosetta ha detto...

Alda Mariella, questa preparazione consente al fagiano di essere molto saporito.
Mandi

Rosetta ha detto...

Si Papera Magra, tu hai in casa il più bel fagianotto del creato.
Un baciottone strizzoso a tutti e due.
Mandi

Rosetta ha detto...

Ciao Daniela, grazie !
Mandi