Foto Carlo di Ampezzo

Foto Carlo di Ampezzo
Il nostro bellissimo paesello con tutta la Valle del Tagliamento. Quella nontagna a Punta è il Monte Amariana che svetta sopra Tolmezzo.

venerdì 27 gennaio 2012

Canederli di baccalà al pesto



Mi tratto bene, visto che il pesce veloce del Baltico mi piace in tutte le salse ? ho pensato bene di farmi i Canederli di Baccalà ... buoni, li ho mangiati di gusto e una porzione (3 canederli), me li sono congelati ... pronti per l'uso.
Forse il sugo non era molto indicato ... ma quello avevo pronto e quello ho fatto.
Premetto, ho fatto una cavolata, ho passato il pane al minipimer ed è venuta tutta una pappetta.
Se avessi immerso la mia manina per amalgamare tutto, il pane non si sarebbe spappolato completamente e i sapori sarebbero rimasti ben distinti.

CANEDERLI di BACCALA' al PESTO
per 2 porzioni

1 pezzo di baccalà dissalato e lessato 150 g circa
1 panino vecchio tipo ciabatta da 120 g
1 scalogno tritato
1 spicchio di aglio
1 ciuffetto di prezzemolo
1 ciuffetto di aneto
pizzichino di sale e pepe
1 cucchiaio di farina
1 cucchiaio di pesto sciolto con un poco di acqua di cottura
formaggio montasio grattugiato.

Cuocere il baccalà, dal bollore abbassare la fiamma e continuare la cottura per 20 minuti circa.
Scolare il baccalà con una schiumarola e tenere l'acqua di cottura.
Tagliare grossolanamente il pane e bagnarlo con l'acqua di cottura del baccalà.
Disfare il pane con le mani, unire il baccalà tritato con lo scalogno, l'aglio e il prezzemolo e un ciuffetto di aneto.
Aggiungere un pizzico di sale, il pepe, la farina e continuare ad amalgamare con la mano.
Formare delle pallotte grandi come le palle da tennis, passarle nel pane grattugiato e lasciarle riposare un poco.
Portare a bollore l'acqua leggermente salata (attente a non metterne troppo), inserire nella pentola 3 canederli (per 1 porzione) e appena l'acqua riprende il bollore, abbassare la fiamma.
Dopo una decina di minuti circa, i canederli vengono a galla da soli.
Scolarli per bene, appoggiarli nel piatto e condirli con il pesto diluito con un poco di acqua di cottura dei canederli.
Spolverata di formaggio eeee ... gnam gnam.

Canederli già formati. (3 li ho messi in una vaschetta e li ho messi a congelari. (una volta congelati, li ho passati in un sacchetto per occupare meno posto). ... Gli altri 3 me li sono mangiati io.

Impasto dei canederli

Aggiunta di farina all'impasto.

Pane ammollato ... meglio amalgamare con le mani così rimangono i pezzetti (passato al minipimer è diventato papparella.

Baccalà, scalogno, aglio, prezzemolo, aneto

16 commenti:

Tomaso ha detto...

Buonissimi cara Rosetta.
Buona serata amica.
Tomaso

Rosetta ha detto...

Buona serata e buon fine settimana a te e dolce consorte amico mio.
Mandi Tomaso

Manuela ha detto...

Ciao cara! Ma che bella preparazione. I canederli con il pesce devono essere squisiti!! Bravissima e buon week end.

Valentina ha detto...

ciao, io sono pugliese ma conosco cmq i canederli, mangiati tantissimi anni fa quando ancora mangiavo il lievito... sono allergica al lievito di birra e varie lievitazioni da 5 anni, ma ora sono riuscita a farmi del pane che posso mangiare tranquillamente e vorrei provare a fare i canederli, però il mio pane se ammollato diventa da sè una pappetta, posso, secondo te mettere un uovo nell'impasto per evitare che l pallottola si sfaldi nel brodo in cottura? cambierebbe tanto il gusto? buona serata

Rosetta ha detto...

Manuela, sono amante del baccalà e mi piacciono un sacco i canederli ... non ci ho pensato due volte e li ho preparati.
Sono rimasta soddisfatta del risultato, però la prossima volta apporto un paio di modifiche:
il pane lo schiaccio solo con le mani
e metto un pò più di baccalà.
Buon fine settimana
Mandi

Rosetta ha detto...

Ciao Valentina, di solito i canederli NON si fanno con l'uovo, perchè ventono aggiunti frina e latte che sono degli ottimi leganti.
Però se per motivi di salute non puoi mettere farina, ti consiglio senz'altro l'uovo.
Prova, sono sicura che ti piaceranno.
Vedi che l'impasto sia abbastanza sodo, mi raccomando.
Buon fine settimana.
Mandi

Valentina ha detto...

ah quindi basta che sia un impasto sodo con l'aiuto della farina (io userei farina di kamut per il pane fatto solo con lievito chimico e farina di riso da aggiungere all'impasto).. dai ci proverò ma con i sapori classici, se verranno mangiabili li posterò e ti citerò per buoni meriti :-))) a presto allora e graie

Rosetta ha detto...

Fai delle prove Valentina,non so come si comporta la farina di Kamut, non la uso mai, comunque la farina di riso asciuga parecchio l'impasto ... fai magari metà kamut e metà farina di riso.
Niente meriti, li ho imparati anch'io da un'amica speciale e se posso aiuto volentieri.
Un bacione
Mandi

pasqualina ha detto...

Che bontà! Segno la ricetta! Grazie!!

LISA51 ha detto...

Ciao,sempre meravigliose le tue ricette;sono un po' lontane dal mio stile ,sono napoletana ed abituata ad altro,pero' mi piacerebbe molto provarle.Brava,ti ringrazio per la visita,buona Domenica,Lisa.

Stefania ha detto...

qui da te si trovano sempre ottime idee su come usare il bacclà, questa per esempio è una maniera veramente golosa per portarlo in tavola. buona notte

Rosetta ha detto...

Pasqualina, provali, ti piaceranno parecchio.
Buon fine settimana
Mandi

Rosetta ha detto...

Ciao Lisa amica mia, questa volta li puoi fare anche tu i canederli ... avete lo stocco, il pane non vi manca, magari l'aneto non l'avete però l'origano vostro è buonissimo e allora forza, cambia un poco.
Un bacione
Mandi

Rosetta ha detto...

Buona notte Stefania, se non avessi problemi di Kcl ^___^, ne farei di cosette diverse ...
Ma dietaperennedipendente non può fare sempre quello che vorrebbe.
^___^
Buon fine settimana
Mandi

Alessandra ha detto...

Che meraviglia, Rosetta! Voglio davvero provare a farli!!!

Rosetta ha detto...

Alessandra, aumenta la dose del baccalà, sono veramente buoni.
Buon fine settimana
Mandi