Foto Carlo di Ampezzo

Foto Carlo di Ampezzo
Il nostro bellissimo paesello con tutta la Valle del Tagliamento. Quella nontagna a Punta è il Monte Amariana che svetta sopra Tolmezzo.

lunedì 19 marzo 2012

Frittelle di San Giuseppe o Fritoe veneziane

Sono passati gli anni in cui facevo le frittelle per la Festa del Papà (S.Giuseppe) ... Ormai la figlia è sposata e lontana, il figlio lavora, ha impegni di calcio e altro e le frittelle non le faccio più.
Da parte di mamma sono di discendenza veneta e perciò anche se sono milanese di adozione, in casa mia per San Giuseppe, sono sempre state fatte le frittelle veneziane con l’uvetta.
Le frittelle sono vecchie come Matusalemme … e la storia racconta che:
La frittella veneziana  veniva prodotta esclusivamente dai “fritoleri”, che nel '600 si riunirono in un associazione che era composta da settanta di loro.
Ognuno aveva una  propria area dove esercitavano in esclusiva l'attività commerciale, alla quale  potevano succedere solo i figli.
Questa corporazione rimase attiva fino alla caduta della Repubblica Lagunare, anche se l'arte dei "fritoleri" scomparve definitivamente solo alla fine dell'ottocento.
Gli storici raccontano che i fritoleri impastavano  le frittelle, con uova, farina, zucchero, uvetta e pinoli, su grandi tavoli di legno, poi le friggevano con olio, strutto di maiale o burro, in enormi padelle appese ai trepiedi.
Appena  pronte venivano cosparse di zucchero e sistemate su grandi piatti decorati e  al loro fianco, su altri piatti, erano esposti  anche gli ingredienti, allo scopo di sottolineare la genuinità del prodotto.
 Anche se l'autentica frittella rimane sempre quella veneziana,  in tutto il Veneto esistono  ricette locali, che sono  confezionate con frutta immersa nella pastella o con fiori o con ortaggi, in certi casi perfino con erbe spontanee di prato e di monte e ancora con il riso e la polenta.

FRITTELLE di SAN GIUSEPPE 
o Fritoe veneziane
Ingredienti per 4 persone:


200 g di farina
12 g di lievito di birra
40 g di uva passa
olio per friggere - il vostro preferito
zucchero semolato q.b.
oppure zucchero a velo
0,5 cl di grappa o anche più, secondo i gusti

Preparazione:
Sciogliere in una terrina capiente il lievito di birra con poca acqua tiepida e lo zucchero.
Aggiungere la grappa e incorporare la farina aggiungendo l'acqua piano piano, finchè tira la farina.
Lavorare l'impasto, aggiungere l'uvetta e amalgamarla bene.
Coprire con un tovagliolo e lasciare lievitare nel forno con solo la lucina accesa o in un luogo caldo.
Quando la pasta è  raddoppiata, fomare delle pallotte con due cucchiai e friggerle in olio caldo al punto giusto.
Scolare le frittelle sulla carta assorbente, sistemarle su piatto da portata e spolverarle con zucchero di canna o a velo e servirle ancora calde. 



*** Nella mia ricetta non ci sono i pinoli (un tempo erano troppo costosi) e ora non li metto per abitudine ... quindi Fritoe solo con l'uvetta.

24 commenti:

stella dell 'est ha detto...

Buone,mi è venuta l'acquolina.Mandi Rosa.

Tomaso ha detto...

Cara Rosetta come me lo ricordo di queste buone frittelle la mia cara mamma le faceva tutti gli anni a San Giuseppe, buona serata cara amica.
Tomaso

Stefania ha detto...

ma che buone!! In casa le fa la nonna del mio compagno e sono squisitissime. Un bacio

Rosy ha detto...

Stavo giusto pensando che non ho mai fatto niente di dolce per S.Giuseppe.
Sai quando passo di qua mi viene sempre in mente che in Australia c'è una grande comunità friulana, come saprai meglio di me :) . Quando vedo Il titolo del tuo blog penso subito ai club Fogolâr Furlan :)) che anche a Sydney non mancano.

Rosetta ha detto...

Ciao Stella, mandi anche a te.

Rosetta ha detto...

Ciao Tomaso, un tempo era un dolce che si assaporava molto volentieri, perchè lo si faceva solo a carnevale e a San Giuseppe ... ora tutti i giorni abbiamo i dolci.
Mani amico mio, buona serata.

Rosetta ha detto...

Ciao Stefania, la nonna ci mette anche i pinoli ? io non li ho mai messi.
Buona serata
Mandi

Rosetta ha detto...

Ciao Rosy, i Fogolàr furlan ci sono in tutte le parti del mondo. I Friulani ci tengono a incontrarsi e a ricordare le loro origini.
Queste frittelle sono conosciute in tutto il FriuliVeneziaGiulia.
Buona serata
Mandi

Un'arbanella di basilico ha detto...

Anche il mio papà voleva sempre le frittelle a San Giuseppe! Le tue sono buonissime, baci a presto

La cucina di Molly ha detto...

Ma che buone devono essere,devo provarle!Ciao

Patrizia ha detto...

Guarda che queste frittelle le provo di sicuro...di certo non per S. Giuseppe ormai ma per una bella merenda da fare in compagnia!! Ottima ricetta cara...

Carolina Venturini ha detto...

Quanto possono essere buone queste frittelle!!!

Giancarlo ha detto...

Leggendo il tuo post mi hai fatto venire una voglia matta di frittelle!! mannaggia!! buona giornata....ciao

Rosetta ha detto...

Baci anche a te Arbanella ! Era facile accontentare i papà meravigliosi.
Buona serata
Mandi

Rosetta ha detto...

Ciao Molly, grazie per la visita.
Buona serata
Mandi

Rosetta ha detto...

Ciao Patrizia, ben venga un tuo giudizio.
Mandi

Rosetta ha detto...

Ciao Carolina, sono molto buone. Mandi

Rosetta ha detto...

Buona giornata anche a te Giancarlo, io sono senza ... ma forse le panetterie ne fanno anche oggi !
^___^ Buona serata
Mandi

Alda e Mariella ha detto...

Le adoro!
Un abbraccio!

Lieta ha detto...

E pensare che ieri ho litigato con mia figlia perchè non le ho trovate...xoxo L.

Rosetta ha detto...

Buona serata Alda e Mariella, grazie della visita.
Mandi

Rosetta ha detto...

Ciao Lieta, grazie per esserti iscritta al mio blog e per la visita.
A buon rendere.
Mandi

*La Creatività di Anna * Anna's Creative Style* ha detto...

Ciao, ti invito al mio giveaway in regalo ci sono due bottiglie di vino e 3 vasi di confettura di BACCO NON LO SA, da nn lasciarsi assolutamente sfuggire, troppo buoni!
Scade il 28/03/2012 ti aspettiamo Ciao e a presto^_^
http://lacreativitadianna.blogspot.com/2012/03/5-giveaway-vinci-i-deliziosi-prodotti.html

Rosetta ha detto...

Ciao anna, grazie per la visita ma ti avviso che non partecipo a nessun contest o giviwei. Il mio è nato come archivio personale aperto agli amici che mi vogliono leggere e non come blog competitivo.
Ti ringrazio per avermi scelta, in ogni caso mi sono associata come tua amica, così potrò seguirti.
Mandi