Foto Carlo di Ampezzo

Foto Carlo di Ampezzo
Il nostro bellissimo paesello con tutta la Valle del Tagliamento. Quella nontagna a Punta è il Monte Amariana che svetta sopra Tolmezzo.

giovedì 24 maggio 2012

Ravioli carnico-cinesi

Si finisce mai di imparare, dovevo andare in montagna per farmi insegnare da una signora croata come si fanno i ravioli cinesi, e li prepara con una sveltezza incredibile.
Più che il ripieno, mi interessava l'impasto, sottile e delicato ... i ravioli cinesi li ho mangiati una volta a Londra ed ero rimasta favorevolmente impressionata e così, imparato a fare l'impasto, al ripieno ci ho pensato io ^___^.
Provateli, sembrano lunghi da fare, una volta presa la mano, spianate veloci e tutto l'insieme li rende diversi dai nostri, anche se il ripieno è di casa nostra.



RAVIOLI CARNICO-CINESI
per 4 porzioni d'assaggio ^__^

Per l'impasto:
200 g di farina 00
200 g di semola di grano duro
1 albume (solo il bianco) di un uovo grande
130 ml di acqua  fredda
1 pizzicotto di sale

Per il ripieno:
3 scalogni grandi
300 g prosciutto di Sauris in 3 fette
Souvignon blanc del Collio
50 g di burro buono di malga
poco sale e pepe

Per il condimento:
burro di malga
montasio grattugiato
un poco di erba cipollina tagliata piccola piccola

Per l'impasto:
Setacciare le farine insieme, lasciandole cadere direttamente sulla spianatoia (per chi impasta a mano), o nella ciotola dell'impastatrice, il sale, l'albume e l'acqua aggiunta poco alla volta per farla assorbire bene.
***130 ml dovrebbero bastare, se l'impasto dovesse risultare troppo sodo, aggiungerne ancora poco a filo.
Appena l'impasto è ben amalgamato, versarlo sulla spianatoia leggermente infarinata e copritelo con la ciotola stessa dell'impastatrice per 1/2 ora. (se lavorate a mano, coprite con un canovaccio.
Intanto che l'impasto riposa, preparare il ripieno.
Quando riprendete l'impasto, lavoratelo ancora un paio di minuti a mano, e poi formate dei rotoli come per gli gnocchi, tagliate questi rotoli a forma di gnocco grande poco meno di una noce, rotolateli nella farina e poi ogni gnocco spianatelo sino a farlo diventare sfogliette sottili del Ø di 8-9 cm.
Distribuire al centro dei dischetti un poco di ripieno di prosciutto di Sauris, piegare a metà, schiacciare bene con le dita i bordi per farli aderire e poi passateci sopra i rebbi della forchetta per ricamarli un pò.

Per il ripieno:
In un tegame, dorare gli scalogni sbucciati e tritati, tagliare a cubettini le fette di Sauris e unirli allo scalogno.
Spruzzare il buon Sauris con una generosa spruzzata di Souvignon del Collio e lasciar sfumare a fuoco vivace.
Spegnere e passare tutto al mixer.

Per la cottura:
In mancanza del cestello di bambù, distribuite in piano i ravioli in un colapasta (basta non sovrapporli), appoggiatelo sopra ad una pentola con l'acqua in ebollizione, copritelo con il coperchio o carta stagnola e cuocere per una ventina di minuti da quando bolle l'acqua.

Condimento:
Distribuire i ravioli nei singoli piatti fondi ben caldi, spolverateli con generoso montasio grattugiato, bagnateli con un paio di cucchiai di burro fuso e spruzzateli con erba cipollina.
(il burro sul formaggio deve sfrigolare, perciò deve essere ben caldo).

12 commenti:

Tiziana ha detto...

Sono bellissimi, sei stata bravissima!!! Ciao

raffy ha detto...

bellissimi e buonissimi....

ELel ha detto...

Sono venuti davvero bene e sicuramente saranno buonissimi! Bella l'accoppiata cino-carnica :D

il cortile delle matte ha detto...

Brava come sempre...

Aurora

Alessandra ha detto...

Deliziosa quella pasta così sottile!! Ti sono venuti benissimo!! :)

Mercoledì ha detto...

Che brava! Anche a me sono sempre sembrati diffcili, magari proverò a farli seguendo la tua ricetta! Bravissima!

Rosetta ha detto...

Grazie Tiziana, Mandi

Rosetta ha detto...

Raffy, vieni, te li preparo !
Mandi

Rosetta ha detto...

E' vero Elel, il sapore carnico abbinato a quella sfoglia sottilissima era fantastica
Mandi

Rosetta ha detto...

Aurora, dai faccio anch'io tante ciofeche, ogni tanto ch'azzecco.
Mandi

Rosetta ha detto...

Grazie Alessandra, il tuo complimento mi inorgoglisce.
Mandi

Rosetta ha detto...

Grazie Mercoledì, prova ... i primi ti faranno sentire imbranata, ma man mano che li fai ti senti più sicura.
Mandi