Foto Carlo di Ampezzo

Foto Carlo di Ampezzo
Il nostro bellissimo paesello con tutta la Valle del Tagliamento. Quella nontagna a Punta è il Monte Amariana che svetta sopra Tolmezzo.

martedì 18 ottobre 2011

Canederli - la storia


E' da tanto che volevo scrivervi la storia dei canederli ... poi parto, si accumulano le idee e mai riesco a postarvi tutto.
Le ricette le trovate nei link che vi ho segnalato ma si possono fare in tanti modi ... la base è sempre il pane ammollato.

Canederli tirolesi

Narra la storia

Qual è il piatto tirolese più caratteristico?

La maggior parte delle persone direbbe senza dubbio i canederli tirolesi.

C’è da sapere però che cosa ha a che fare una cappella con i canederli?

In realtà moltissimo.

La cappella del castello di Hocheppan, vicino a Bolzano, custodisce uno straordinario ciclo di affreschi dipinto intorno all’anno 1180.

Un particolare di questi affreschi mostra la vergine partoriente.

La balia é in cucina e controlla la pentola nella quale cuociono 5 canederli.

Altro particolare, con la mano destra ne infilza uno con la forchetta e fa il gesto di assaggiarlo.

Ecco dunque che qui, nel castello di Hocheppan, ci imbattiamo nella prima e più antica rappresentazione dei canederli.

Noi non sappiamo quali ingredienti venivano utilizzati per preparare i canederli a quel tempo.

Oltre ai canederli tirolesi esiste una vera e propria varietá di canederli come per esempio i canederli di pane, i canederli di spinaci, i canederli di grano saraceno, i canederli di fegato, i canederli ai funghi porcini, i canederli di zucca, i canederli di barbabietole rosse ecc.

Si racconta anche un’altra versione sulle origini dei canederli tirolesi … alcuni lanzichenecchi (aiutanti contadini) stavano attraversando il Tirolo ed entrarono in una osteria affamati e stanchi.

Intimarono all’oste di preparare subito qualche cosa da mangiare, altrimenti avrebbero distrutto completamente la locanda.

L’ostessa aveva la dispensa vuota … di necessità virtù, prese le poche cose avanzate, tagliò dello speck, delle salsicce e pane raffermo in piccoli dadi, aggiunse del latte e della farina, impastò e formò delle semplici palle che poi gettò nell’acqua bollente. In poco tempo fu in grado di presentare alla marmaglia affamata questo piatto d’ emergenza.
I lanzichenecchi erano entusiasti di quello che avevano mangiato.

E cosi ecco spiegata, secondo la legenda, la nascita dei canederli tirolesi.

La vera nascita di questa preparazione, va ricercata nella grama vita che conducevano le genti di montagna, isolati – poche provviste – povertà, l’economia montana era autarchica e quindi l’ingegno si è aguzzato e ha fatto sì che usassero quelle poche cose che avevano per rendere meno monotono il cibo, dando la forma dei canederli.

http://ilfogolar.blogspot.com/2011/01/canederli-allo-speck.html#links

http://ilfogolar.blogspot.com/2011/01/canederli-e-canederlone-al-formaggio.html#links

http://ilfogolar.blogspot.com/2008/10/canederli-della-nonna-trentina.html#links

http://ilfogolar.blogspot.com/2008/03/canederli-di-patate-americane.html#links


40 commenti:

Terry ha detto...

wowwwwwwww che bonta' :)se t va passa da me e partecipa al mio contest :)

http://bacidizucchero.blogspot.com/2011/10/contest-natalizio-il-primo-contest-di.html

valgono anche ricette gia' postate ..

Rosetta ha detto...

Grazie Terry, non partecipo ad alcun contest e non sponsorizzo nessuna azienda, perchè il mio blog è più che altro i un archivio personale.
Ti ringrazio molto per il pensiero ma purtroppo declino l'invito.
Buona serata.
Mandi

Stefania ha detto...

Rosetta tanto di cappello, stupendo post che ho letto con piacere ad alta voce per far sentire a tutti in famiglia. Grazie

Emanuele Secco ha detto...

Oh mio... non puoi rifarmi venir fame dopo aver mangiato a cena la pasta e fagioli XD
Mandi!

E.

alex ha detto...

Ciao Rosetta, adoro i canederli soprattutto perché me li fa sempre una cara amica ogni volta che vado a trovarla alle Dolomiti, ora che ho la tua ricetta bisognerà che le faccia una sorpresina ;)
Un abbraccio, Alex

LAURA ha detto...

Ciao, bello il post, ho imparato cose che non sapevo....una cosa so bene i canederli sono buonissimi!!!
Mandi

RobbyRoby ha detto...

ciao
i canederli buoissimi.
Io li adoro.

Rosetta ha detto...

Stefania, mi piace molto cercare la storia dei cibi, ne ho altre però il tempo è sempre risicato.
Buoa notte

Rosetta ha detto...

Emanuele, ci credo ... hai poi visto i conchiglioni ripieni che ti ho dedicato ?
Buona notte
Mandi

Rosetta ha detto...

Alex, sono facilissimi.
Mandi

Rosetta ha detto...

Laura, golosona !
Mandi

Rosetta ha detto...

Robi Robi, ne ho sempre una scorta nel congelatore.
Buona notte
Mandi

Emanuele Secco ha detto...

Commentati proprio ora ^^

E.

Fabipasticcio ha detto...

Buongiorno carissima.
Canederli per me significa Alto Adige terra che ho imparato ad amare, io che vengo da un pochino più giù :-D Il mio cucciolo li adora soprattutto con i finferli, belle le storie che ha raccontato, è un piatto antico che si porta dentro tradizione, storia, vita vissuta. Racconta anche a bocca piena.
Grazie.
Buona giornata anche a te!

meris ha detto...

I canederli sono fantastici! Ciao Rosetta. Mandi

Rosetta ha detto...

Hai ragione Fabi sulle tradizioni, e sono anche di un buono da sballo.
E poi li puoi abbinare come vuoi.
Mandi

Rosetta ha detto...

Ciao Meris, grazie per la visita.
Mandi

Rosetta ha detto...

Emanuele, vado a vedere.
Mandi

Torte & Decorazioni ha detto...

Che buoni,ho provato a farli una volta non sono venuti bene mi leggo le tue ricette quasi quasi ci riprovo..

AlessandraLace ha detto...

interessante. grazie. mandi mandi. une busade

pommes cannelles ha detto...

mandi !
Mi piace il tuo blog e in Italia
Io Vivo al 12 km a nord del paese
Ciao

Le Ricette di Tina ha detto...

buonissimi i canederli..complimenti!bel blog ti seguo anch'io

il mondo di Iris ha detto...

La mia nonna e la mia mamma trentine doc ci hanno fatto mangiare quintalate di canederli di tutti i tipi, eppure ancora oggi quando vedo un piatta di canederli perdo la testa,
mi piacciono troppo.
Sono il mio piatto forte nelle cene invernali tra amici.
Un abbraccio
Angela

RobbyRoby ha detto...

Ciao Rosetta
allora vengo a casa tua
:-) sempre scorta di canederli.
Voglio provare a farli anch'io..sai a me piace mangiare ma cucinare no.

Aurora ha detto...

Bello... bella la storia e buoni i canderli... quanto me li prepari?

Solema ha detto...

Carissima, hai ripristinato il blog? Ho letto da Fabi che hai avuto dei problemi, spero siano risolti.
I canederli li faccio spesso, ma proverò la tua versione!!!

Rossella ha detto...

Incredibile che in un affresco del 1100 si trovi dipinto un piatto che ancora oggi viene cucinato e tramandato come piatto della tradizione.. grazie del tuo racconto, interessante.... pure canederli, certo ! Una buona serata ! mandi !

Rosetta ha detto...

Torte & amp - riprova, sono facili da fare
Buona serata
Mandi

Rosetta ha detto...

Alessandra Lace !
Mandi mandi anche a te

Rosetta ha detto...

Ciao Pommes & Cannelles, sono contenta della tua visita, anche il tuo blog mi piace molto.
Ciao

Rosetta ha detto...

Grazie Tina, ricambierò le visite.
Mandi

Rosetta ha detto...

Angela, anch'io li ho adottati, ho imparato a farli a Trento, ci sono stata ad abitare 4 anni e sopra di me abitava una nonna di 90 anni che mi ha insegnato parecchie ricette della vostra tradizione.
Mandi

Rosetta ha detto...

Ahai ahai Roby Roby, l'amore per la cucina è molto importante.
Mandi

Rosetta ha detto...

Aurora, ci accordiamo e facciamo lezione di canederli e di frico.
Mandi

Rosetta ha detto...

Si Solema, era da aprile non non riuscivo a postare nulla, quando sono tornata i primi di ottobre era completamente bloccato.
Ho scritto a google e finalmente, cambiando browser (ora entro con google chrome), tutto è tornato alla normalità.
Mandi

Rosetta ha detto...

Le cose buone e datate Rossella, sono sempre le migliori.
Buona serata anche a te.
Mandi

T.. ha detto...

questa l'ho salvato, quanto mi piacciono le storie dei piatti!!
Grazieee!!

Rosetta ha detto...

T.. non mi ringraziare, mi piace molto fare ricerche e sono contenta quando piacciono anche a voi.
Mandi

RobbyRoby ha detto...

ciao
Hai ragione ma cucinare proprio non mi piace....però se mi metto di impegno esce anche qualcosa di decente.Buon sabato sera.

Rosetta ha detto...

Buon sabato sera anche a te Robi Robi, non ti preoccupare ... basta che venga qualche cosa di decente ... quando la passione non c'è, va già bene così.
Buona domenica
Mandi